Elettromagnetismo

TITOLO: EXPLORATORIAMO L’ ELETTROMAGNETISMO

CLASSI COINVOLTE: classi quarte

INSEGNANTI COINVOLTI: Toninelli Maria Teresa e Savoldi Loredana

DISCIPLINE COINVOLTE: scienze e tecnologia

TEMPI: laboratori del lunedì del secondo quadrimestre

METODOLOGIA: Cooperative Learning e problem solving

PRODOTTO: artefatto prodotto dagli attori del laboratorio legato al progetto Erasmus

COMPETENZA ATTESA: sviluppare capacità relazionali e senso di responsabilità, migliorare l’apprendimento attraverso la capacità di selezionare i dati raccolti, definire i fattori rilevanti, trovare soluzioni alternative, valutare e autovalutarsi, acquisire conoscenze specifiche legate all’elettromagnetismo.

FASI DI LAVORO

  • PROPOSTA INIZIALE: “Elettromagnetismo”® intervento di esperti (insegnanti di scuola superiore in pensione) del museo “Explorazione” di Treviglio il 13/11/17 per la durata di 1 ora e mezza circa. Le classi vengono divise in 3 gruppi; attraverso una modalità laboratoriale vengono fornite informazioni e input da sviluppare e approfondire successivamente.
  • PREPARAZIONE: primo momento di elaborazione delle idee, dove l’insegnante appunta i diversi interventi, seguito dall’analisi di quanto prodotto e costruzione in coppia, di una mappa concettuale poi condivisa.
  • ORGANIZZAZIONE SPAZI: La coppia all’interno della classe troverà un suo spazio dove ognuno dei componenti cercherà di mettersi difronte al compagno per meglio interagire e comunicare.
  • ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO: Le prime indicazioni avute dagli esperti hanno fatto nascere curiosità e quesiti che è stato necessario chiarire anche raccogliendo ulteriori dati e materiali per nuove esperienze (filmati, fili elettrici di rame, super magneti, batterie…).
    Era necessario manipolare e osservare (es.: elettrizzazione per strofinio e per induzione, poli positivi/negativi, materiali che permettono alle cariche di spostarsi, isolanti/conduttori…)
  • ESECUZIONE: costruzione di una bussola con materiale povero, analisi di piccoli manufatti e della dinamo di una bicicletta, per mezzo di una divertente caccia al tesoro nel cortile della scuola. Le conoscenze degli alunni aumentavano man mano si procedeva.
    Di grande aiuto è stata la collaborazione con un genitore: insieme a lui si sono individuate delle proposte in modo che gli alunni potessero poi concretizzare quanto appreso.
    Ogni coppia si è procurata il materiale richiesto, mentre gli insegnanti hanno fornito ciò che mancava (supporto di legno, fili di rame…) L’obiettivo era: utilizzare tutto il materiale per ottenere “qualcosa”. Dopo diversi tentativi, alcuni anche molto bizzarri, ogni coppia è riuscita ad usare quanto aveva a disposizione e ha realizzato un “circuito chiuso” in grado di far muovere un solenoide precedentemente ottenuto.
  • DOCUMENTAZIONE: foto e brevi filmati.
  • VALUTAZIONE: il percorso, seppur piuttosto complesso per l’età degli alunni, viene valutato positivamente dagli insegnanti che hanno visto crescere curiosità, conoscenze e soddisfazione.